La Diocesi

Fondata nel IV secolo per volontà del Vescovo Eusebio di Vercelli, la Diocesi di Aosta è legata per i primi tre secoli a Milano. Dal IX al XIX secolo, è annessa alla provincia ecclesiastica di Tarantasia. Dal 1862 è suffraganea di Torino.
.
Il mondo in cui viviamo è caratterizzato dalla paura che nasce dalla difficile situazione economica e sociale, ma che ha radici ben più profonde. L'uomo occidentale ha smarrito una idea forte e chiara di sé, della famiglia e della società. Per il credente l'annuncio pasquale è parola che da sicurezza: Cristo è Risorto! È Lui la nostra speranza!
Rembrandt, Ritorno del figliol prodigo, 1668, Museo dell'Ermitage, San Pietro Burgo
Mons. Lovignana offre ai fedeli della diocesi di Aosta alcuni brevi spunti di riflessione e alcune proposte concrete per vivere la Quaresima con spirito evangelico. L'invito a tornare al Signore è un percorso di riscoperta dell’amore misericordioso di Dio e di conversione che passa attraverso la preghiera, il digiuno e l’elemosina.
gli olii santi
La celebrazione eucaristica che vede tutto il clero valdostano riunito intorno al Vescovo è un invito per tutti i fedeli a portare nella preghiera i problemi del mondo e della diocesi con un'attenzione particolare per i sacerdoti malati e una supplica accorata affinché il Signore mandi nuovi operai nella sua messe.
L.F. Schnorr von Carolsfeld, Le tre Marie alla tomba di Cristo, c. 1835.
Con la Domenica delle Palme, 13 aprile, si è aperta la Settimana Santa dove si inserisce il centro di tutto l'anno liturgico: il Triduo del Signore crocifisso, sepolto e risorto. Alle consuete celebrazioni del Triduo in cattedrale, anche quest'anno sarà proposta la Via Crucis cittadina.
Colofon del Convegno
Tra il 9 e il 13 novembre 2015, a Firenze, si terrà un nuovo Convegno Ecclesiale Nazionale, che i Vescovi hanno titolato: 'In Gesù Cristo il nuovo umanesimo'. A tale appuntamento desideriamo avvicinarci con impegno ed entusiasmo.
Copertina OP13-14
Nello scorso anno pastorale i Consigli diocesani hanno concluso la prima fase della riflessione sul futuro della diocesi e delle parrocchie, iniziata da Mons. Anfossi nel 2009. Qui vorrei raccogliere il frutto del lavoro fatto... La parrocchia nelle sue mille sfaccettature è la presenza di Chiesa più immediatamente efficace e vicina alla gente.